Moda: Gucci premia il design sostenibile

Condividi questo articolo:

Nella settimana della Moda a parigi non poteva mancare un cenno alla natura. Gucci ama il bambù. La Bamboo Handbag, borsa icona del marchio, è stata rivisitata da 18 giovani designer in occasione di un importante concorso all’insegna della sostenibilità

Anche la settimana della moda parigina ha dato spazio all’eco-friendly. Iniziata il 27 settembre scorso, ha dedicato il suo ultimo giorno, il 5 ottobre, alla premiazione del vincitore del concorso di design sostenibile organizzato dal marchio Gucci, in collaborazione con l’Institut Français de la Mode (IFM) e con Ever Manifesto, rivista freepress, fondata da Charlotte Casiraghi, figlia di Caroline di Monaco, interamente dedicata alla moda ecologica. Diciotto studenti dell’istituto francese hanno realizzato una borsa, applicando alle loro creazioni il principio di minor impatto ambientale, senza trascurare innovazione ed estetica accattivante. Un modo per reinventare la celebre Bamboo Bag, borsa icona del brand, caratterizzata, appunto, da manici in bambù.

Insieme al direttore creativo di Gucci, Frida Giannini, il team di Ever Manifesto ha supervisionato le diverse fasi del concorso. Dalla presentazione dei progetti, tenutasi a Parigi, alla selezione dei tre finalisti, e dalla realizzazione dei prototipi delle borse, con l’aiuto delle mani esperte degli artigiani del marchio a Firenze, alla scelta del modello vincente a Roma. A vincere il concorso è stata Laura Popoviciu: la sua borsa, pubblicata all’interno della sezione Style Ethic del numero di ottobre di Vogue USA, applica gli eco-manici di bambù su un unico taglio di pelle, modellato e strutturato in un volume in grado di espandersi e aprirsi completamente, per un’elevata funzionalità e una riduzione del consumo di materia prima.

“Il bambù è un emblema dell’intramontabile tradizione di Gucci. Uno dei simboli più iconici del marchio fin dagli anni ’40. È stato entusiasmante vedere questi giovani designer accettare la sfida”, ha affermato Frida Giannini. La borsa della giovane designer è stata prodotta in limited edition e sarà disponibile solo nelle boutique di New York, Parigi, Roma e Tokyo, ma anche sul sito gucci.com in Francia e in America. Ever Manifesto, invece, per l’occasione ha dedicato ben 50 pagine alle storie delle persone che hanno sostenuto l’uso del bambù attraverso la moda, la cultura, l’architettura, il design, il giardinaggio, l’arte e il cibo.

(Flavia Dondolini)

 

 


Questo articolo è stato letto 1 volte.

bambù, Gucci, Paris Fashion Week, settimana della moda a parigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net