Indonesia a fuoco per l’olio di palma. Un disastro naturale

Condividi questo articolo:

L’Indonesia brucia: è un disastro naturale. Il fumo arriva anche nelle città. Tutto per coltivare palme per l’olio

L’Indonesia brucia ed è un problema serissimo, sia per il fumo prodotto che per la deforestazione. La salute della popolazione è messa a rischio e anche quella del pianeta, vista l’enorme quantità di gas serra sprigionati da questi incendi.

Se nel mondo occidentale i combustibili fossili sono la prima minaccia per l’ambiente, in questo caso la deforestazione è il periocolo numero uno. in Indonesia le foreste vengono brucuate per lasciare spazio alle piantagioni di palme dalle quali ricavare l’olio poi usato in tantissimi prodotti dall’industria alimentare.

E in Indonesia la deforestazione avviene pure nel peggiore dei modi: attraverso incendi. 

Il fumo viaggia per chilometri ed è arrivato fino alle zone urbane: la qualità dell’aria è stata compromessa. 

Greenpeace ha definito il fenomeno:’un duro promemoria dell’eredità distruttiva dei settori dell’olio di palma e della produzione di cellulosa’.

Qual è la composizione dell’olio di palma? Quali sono i benefici? E quali le conseguenze negative per chi en fa uso? Approfondiamo l’argomento  

Le immagini diffuse dal Center for International Forestry Research sono purtroppo emblematiche.

 

 

Questo articolo è stato letto 1 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net