In arrivo la riforma del ticket sanitario?

Il ministro: “Abbiamo una disparità dei ticket tra Nord e Sud spaventosa”

Le regioni e il ministro della salute, Beatrice Lorenzin, devono incontrarsi per discutere l’eventuale abolizione dei ticket sanitari.

"Abbiamo una disparità dei ticket tra Nord e Sud spaventosa", aveva spiegato Lorenzin, "a cui poi si aggiungono fenomeni come quelli delle liste di attesa e della fuoriuscita dal servizio pubblico". Nell'ambito di una "sana e intelligente spending review sulla sanità" è quindi possibile che i ticket, che attualmente "valgono 3 miliardi circa su 113 miliardi che è il Fondo complessivo sanitario", vengano aboliti.

Anche per i vaccini si andrà nella stessa direzione: si estende la platea di coloro che lo otterranno gratuitamente.

Il ticket venne introdotto nel 1982. Ora si paga un contributo per le prestazioni specialistiche (visite, esami strumentali e analisi di laboratorio), le prestazioni di pronto soccorso, le cure termali e le prestazioni farmaceutiche, solo nelle Regioni che hanno autonomamente deciso di introdurli.

Alcuni cittadini, sulla base di particolari situazioni di reddito associate all'età o alla condizione sociale, o del riconoscimento dello stato di invalidità e in altri casi particolari, sono esentati dal pagamento del ticket.

  • I cittadini in difficoltà economica attualmente sono esonerati dal pagamento del ticket, nello specifico:
  • Cittadini di età inferiore a 6 anni e superiore a 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro (CODICE E01);
  • Disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (CODICE E02);
  • Titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico (CODICE E03);
  • Titolari di pensioni al minimo di età superiore a 60 anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (CODICE E04).

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER