Con Celocelo sarà più semplice donare ciò che vogliamo a chi ne ha bisogno

Tutti i cittadini potranno donare beni materiali, i commercianti potranno donare fondi di magazzino le associazioni culturali potranno offrire corsi, spettacoli e laboratori

Sta per prendere il via Celocelo, il progetto che prevede la realizzazione e sperimentazione di un sistema di reperimento e distribuzione di beni di prossimità di varia natura, basato su una rete locale di enti no profit e servizi di prossimità e su una piattaforma informatica. Si vuole così facilitare l’incrocio della domanda con l’offerta di beni e servizi di prima necessità, riducendo al minimo l’impegno e i costi di natura logistica, in particolare per quanto concerne lo stoccaggio, l’immagazzinamento e la distribuzione centralizzata.

I beneficiari diretti delle donazioni sono persone e famiglie svantaggiate, sia in condizione di marginalità cronica, sia in condizione di povertà grigia derivante da eventi traumatici anche recenti, come la perdita di lavoro, la separazione, la malattia.

Sulla piattaforma, che verràpresentata mercoledì 28 giugno a Torino, tutti i cittadini potranno donare beni materiali, i commercianti potranno donare fondi di magazzino o altri beni in eccesso, le associazioni culturali potranno offrire accessi gratuiti a corsi, spettacoli e laboratori.

Su celocelo si possono donare anche le proprie competenze, offrendo del tempo prezioso a chi ne ha bisogno e mettendosi a disposizione per attività come ripetizioni, assistenza informatica,piccoli lavoretti o riparazioni.

Gli operatori accreditati ad accedere alla piattaforma fanno parte di una rete di organizzazioni che operano a contatto con persone e famiglie in difficoltà.

Si tratta sia di organizzazioni che gestiscono servizi e progetti in ambito socio assistenziale, sia organizzazioni che, pur non avendo una mission esplicitamente sociale, entrano spesso in contatto con persone e famiglie in difficoltà. Saranno accreditati all’uso della piattaforma anche operatori dei servizi sociali pubblici.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER