A 15 anni scopre una città Maya usando le mappe di Google

Un giovane ha messo a confronto mappe e costellazioni scoprendo (forse) una antica città Maya

Un giovane studente potrebbe aver fatto una scoperta incredibile rimanendo seduto a casa davanti alle mappe di Google.

William Gadoury, canadese, avrebbe individuato il luogo nel quale si troverebbe un'antichissima città Maya mettendo a confronto le Mappe di Google con le costellazioni. Ha notato che due stelle corrispondevano a due città conosciute, ma all'appello ne mancava una terza. A logica, dato che i Maya sceglievano i luoghi dove costruire le città in base alle costellazioni, in quel punto dovrebbe trovarsi una città.

Dalle immagini satellitari pare probabile che l'intuizione del giovane sia corretta. Ora l'Agenzia Spaziale Canadese ha chiesto al collaborazione della Nasa per verificare. Ma per avere la conferma bisogna attendere una spedizione sul campo.

William ha spiegato così la sua teoria: 'Ho analizzato 22 costellazioni Maya e ho scoperto che a ogni stella corrisponde una città Maya'.

Ma in una costellazione qualcosa non quadrava dato che c'erano tre stelle ma soltanto due corrispondevano a città conosciute, quindi, spiega il ragazzo, 'Doveva essercene una terza che non era ancora stata scoperta'. 

 

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER