Trasformare lo smog in inchiostro da stampa

Uno scienziato sviluppa un metodo per riciclare l'inquinamento

 

Se pensiamo a tutte le stampanti e fotocopiatrici che vengono utilizzate ogni giorno ci rendiamo conto di quanti siano i macchinari che utilizzano l'inchiostro da stampa, in particolare quello basilare nero. Uno scienziato del MIT Media Lab crede che lo si possa produrre abbastanza facilmente con la fuliggine presente nell'aria delle città inquinate. Si chiama Anirudh Sharma l'ideatore di questo progetto: quello che afferma è che le aziende come la HP e la Canon traggono circa il 70% dei loro profitti dalla vendita di cartucce d'inchiostro per stampante - fatte con procedimenti chimici molto complessi – con un margine del 400% e che la sua invenzione, se perfezionata e aggiustata nelle proporzioni, potrebbe prendere quel modello produttivo e stravolgerlo.

Secondo quanto afferma Sharma, la sua Kaala-Printer (kaala significa nero) è stata concepita durante un viaggio in India, paese da cui proviene, dove uno smog insostenibile e la fuliggine sono compagnie immancabili nelle città affollate: si è semplicemente chiesto se l'inquinamento dell'aria potesse essere trasformato in inchiostro.

Dopo essersi fatto questa domanda, lo scienziato ha costruito il prototipo di un dispositivo con un esperimento: ha recuperato la fuliggine da una candela accesa, l'ha inserita in una siringa modificata che è stata utilizzata per riempire una cartuccia a getto d'inchiostro HP, in una miscela che oltre alla fuliggine conteneva anche alcol - in questo caso, vodka - e olio di oliva. A quel punto, la cartuccia è stata collegata tramite un InkShield ad un Arduino (un hardware di piccole dimensioni che si usa per creare i prototipi) che ha dimostrato che la cartuccia creata permetteva di stampare con una risoluzione di 96 dpi.

Per ora, questo inchiostro è molto low-tech (Sharma afferma che può essere molto più nero) e deve ancora passare i test di tossicità prima di poter essere immesso sul mercato, ma si ritiene che con un po' di lavoro, potrebbe diventare davvero ottimo. Secondo la stima dello scienziato, un motore diesel di ultima generazione può produrre abbastanza carbonio per riempire una cartuccia di inchiostro in circa 60 minuti e che un camino può riempirla in circa 10.

Staremo a vedere.

EC

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER