Milano, l'aria della metropolitana 10 volte piu' inquinata che all'esterno

L’aria che si respira nella metropolitana di Milano è carica di veleni

Fino a dieci volte più inquinata che all’esterno, l’aria che si respira nella metropolitana di Milano è carica di veleni. Il milione e più di utenti che ogni giorno viaggiano nelle tre linee possono essere esposti anche a un valore di Pm10 (polveri sottili) di 327 microgrammi per metro cubo di aria, mentre nel pieno del traffico del centro la media non supera i 32-37.

A rivelarlo è uno studio, il primo in Italia, fatto dall’Agenzia per l’ambiente della Lombardia per conto della procura di Milano che l’ha trasmesso al sindaco Moratti, alla Atm e alla Asl chiedendo cosa hanno già fatto e cosa intendano fare. Se la normativa europea sull’inquinamento da Pm10 valesse anche per i luoghi chiusi come le metropolitane, quella di Milano (la situazione è simile in tutte le altre in Italia e nel mondo, anche se a Milano non è delle migliori) probabilmente verrebbe chiusa ogni anno agli inizi di febbraio. La legge, infatti, stabilisce che se in superficie viene superato il limite di 50 microgrammi per più di 35 giorni in un anno bisogna intervenire con misure a tutela della salute umana, come il blocco delle auto.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER