Lo smog aumenta il rischio di neonati sottopeso

Condividi questo articolo:

Maggiore e’ il livello di smog,maggiore e’ il rischio di nascita di neonati sottopeso. Lo studio del Centro di Ricerca sull’Epidemiologia dell’Ambiente di Barcellona

Lo smog fa male alle donne incinte. Meglio lo smog fa male soprattutto ai nascituri, che a causa dell’inquinamento dell’aria potrebbero nascere sottopeso. A lanciare l’allarme è il risultato di uno studio condotto dal Centro di Ricerca sull’Epidemiologia dell’Ambiente di Barcellona ed effettuato dai ricercatori di nove paesi fra cui Corea del Sud, Stati Uniti e Canada. 

Lo studio sullo smog e sulla nascita sottopeso dei bambini è stato realizzato registrando il livello medio di inquinamento da particolato, prodotto dal gas di scappamento delle auto, delle centrali elettriche e fabbriche e il peso alla nascita di circa 3 milioni di bambini venuti alla luce nelle zone in esame nel periodo dei rilevamenti atmosferici. L’analisi dei dati ha dimostrato che per ogni aumento di 10 microgrammi di particolato per metro cubico d’aria, il peso medio alla nascita scende di 8,9 grammi, con probabilità del 3% in più per i neonati di nascere sottopeso. 

I neonati che nascono sottopeso  incorrono più facilmente in malattie del cuore, del sistema respiratorio. Un bambino, generalmente, è considerato sottopeso al di sotto dei 2,6 chilogrammi.  

(gc)

Questo articolo è stato letto 6 volte.

aria, aria inquinata, bambini, donne incinte, neonati, smog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net