Giappone. Non aumentano i rischi per la salute

Condividi questo articolo:

Una buona notizia dall’Oms: nonostante il livello di allarme a Fukushima sia passato da 5 a 7 (lo stesso di Chernobill) i rischi per la salute non sono peggiorati. La valutazione dell’impatto quindi, non segue l’aumento del livello di gravità dell’incidente

I rischi per la salute causati dall’incidente nucleare alla centrale di Fukushima non sono aumentati, malgrado la decisione dell’autorita’ giapponese di innalzare il livello di gravita’ dell’incidente da 5 a 7, il massimo. Lo ha detto il portavoce dell’Organizzazione Mondiale della Sanita’ (Oms), Gregory Hartl, il quale ha spiegato: "La nostra valutazione sulla salute pubblica oggi e’ la stessa di ieri. Al momento c’e’ un rischio molto piccolo al di fuori della zona di evacuazione di 30 chilometri".

(Agi)

Questo articolo è stato letto 3 volte.

centrale nucleare, fukushima, giappone, nucleare, Oms, salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net