Giappone. Non aumentano i rischi per la salute

Una buona notizia dall'Oms: nonostante il livello di allarme a Fukushima sia passato da 5 a 7 (lo stesso di Chernobill) i rischi per la salute non sono peggiorati. La valutazione dell'impatto quindi, non segue l'aumento del livello di gravità dell'incidente

I rischi per la salute causati dall’incidente nucleare alla centrale di Fukushima non sono aumentati, malgrado la decisione dell’autorita’ giapponese di innalzare il livello di gravita’ dell’incidente da 5 a 7, il massimo. Lo ha detto il portavoce dell’Organizzazione Mondiale della Sanita’ (Oms), Gregory Hartl, il quale ha spiegato: "La nostra valutazione sulla salute pubblica oggi e’ la stessa di ieri. Al momento c’e’ un rischio molto piccolo al di fuori della zona di evacuazione di 30 chilometri".

(Agi)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER