ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Fase 2: Bertolaso, 'Fontana mi chiede una mano? Sono un pensionato ma lo aiuto volentieri'-Gilet arancioni, denunciato Pappalardo-Milano: presidio gilet arancioni autorizzato, saranno denunciati per Dpcm-**Milano: Sala, 'chiesto a prefetto di denunciare gilet arancioni per manifestazione'**-Coronavirus: quasi 51mila guariti in Lombardia, stabili ricoveri in terapia intensiva-Spazio: Dragon-2 di Space X pronta al lancio, resta rischio meteo-Fase 2: sindaco Trapani, 'assistenti civici? Fesseria, Boccia torni al Consiglio comunale'-Fase 2: Dadone, 'con dl semplificazioni obbligo a pubblicare tempi pratiche edilizie'-Ricerca: dalle Tac ai controlli in dogana, nuovo materiale 'smaschera' radiazioni-Appalti: Salini, 'superare codice? D’accordo con Di Maio'-Coronavirus: Abi, domande a Fondo Garanzia 1 miliardo al giorno, finora arrivate 21,3 mld-Fase 2: Il comune di Cefalù pubblica le nuove regole per i bagnanti-Sicilia: 'Musumeci ritiri delega assessore leghista', il 2 giugno manifestazione a Palermo-Sicilia: Dissesto idrogeologico, a San Teodoro al via i lavori di consolidamento-Agrigento: invece dei meloni coltivavano serra cannabis, denunciati padre e figlio-Messina: riciclaggio e reimpiego di fondi illeciti, quattro arresti della Gdf-Messina: riciclaggio e reimpiego di fondi illeciti, quattro arresti della Gdf (2)-Lufthansa: fonti, accordo trovato tra Berlino e Ue su piano salvataggio-Coronavirus: arrivato aereo Onu con 12 tonnellate di aiuti umanitari-Usa: sindaco di Minneapolis, coprifuoco per tutto il weekend

Un fisco ecologico e bond verdi, la via per uscire dalla crisi

Condividi questo articolo:

Per uscire dalla crisi, gli Stati generali della Green Economy propongono fisco ecologico e ‘bond verdi’

 

Si sono conclusi ieri gli Stati Generali della Green Economy che, nella due giorni ad Ecomondo-Key Energy-Cooperambiente, hanno provato a tracciare le linee guida per uscire dalla crisi. Per risollevare le sorti del Paese, in particolare, si consiglia un fisco ecologico e ‘bond verdi‘. Ovvero una fiscalità ‘che tassi le attività inquinanti e il consumo di ambiente per far arrivare l’eco-gettito dal 6% attuale al 12,5% e nuovi strumenti finanziari, vere e proprie ‘obbligazioni verdi’, per sostenere la crescita sostenibile e una nuova scansione degli incentivi’.

‘È necessario distribuire in maniera diversa la pressione fiscale – ha osservato Edo Ronchi, componente del Consiglio Nazionale delle Green Economy – bisogna ridurla sul lavoro, dove attualmente è molto alta, e sugli investimenti green e compensarla con tributi che penalizzino il consumo di ambiente e di risorse naturali. L’Ocse – ha aggiunto – ci ha indicato che è necessario arrivare ad un prelievo ambientale del 12,5% sul totale del gettito fiscale’.

 

Tramite il fisco ecologico e i bond verdi ‘si punta a ridurre il costo del denaro, a favorire partnership pubblico-privato, stimolando una crescita nella qualità, oltre che nella quantità, delle iniziative green’.

gc 

Questo articolo è stato letto 2 volte.

bond verdi, fisco ecologico, Green Economy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net