Attenzione alla Napa Valley!

La crescita delle industrie vinicole sta minacciando la Napa Valley, in California

La Napa Valley, come è noto, è un simbolo di fama mondiale per quanto riguarda l'eccellenza americana nel vino, ma recentemente è venuto fuori che la grande produzione vinicola, che è in costante aumento, ha causato danni all'economia e all'ecologia della regione – l'industrializzazione, infatti, ha comportato la perdita del 95% delle querce che un tempo coprivano la valle.

Gli abitanti della zona hanno quindi deciso di organizzarsi per proteggere l'area da se stessa: il successo dei vini, infatti, ha creato una specie di monocoltura (e monocultura) che ha spazzato via anche i frutteti e gli allevamenti di bestiame.

Di fatto, la contea di Napa contiene la più densa concentrazione di foreste di querce della California, che è una grande fonte di orgoglio per i residenti, visto il servizio ecologico che queste forniscono – cattura del carbonio e dell'acqua piovana, nonché prevenzione dell'erosione del terreno grazie alle loro fitte radici. Anche se la maggior parte delle querce si trova sulle colline circostanti, tuttavia un terzo delle querce rimanenti si trova su quella che è considerata una potenziale terra agricola. Per questo, si è sentita la necessità della Measure C, una imminente iniziativa di voto che garantirà la protezione di gran parte del restante bosco delle querce, limitando la crescita potenziale dell'industria del vino. Gli abitanti che sono a favore di questa misura hanno spiegato di non essere motivati da un'opposizione contro lo sviluppo delle cantine, ma di essere ispirati dalla voglia di vedere che la valle risponda alla sua necessità di una crescita sostenibile.

Lo sviluppo non è tutto e le nostre risorse non sono illimitate: dobbiamo ricordarcene sempre, tutelandoci e tutelandole.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER