Anche i cani possono soffrire di problemi alla tiroide

Quali sono i sintomi e quali i rimedi?

I sintomi di un problema alla tiroide, nel cane, sono simili a quelli nell'uomo: perdita di peli, alterazioni del peso, affaticamento, stitichezza, intolleranza al freddo (ricerca di luoghi caldi in cui dormire), infezioni all'orecchio croniche e cambiamenti di personalità, comprese aggressività e depressione.

Dunque, se il vostro cane dovesse mai manifestare uno di questi sintomi, potrebbe avere un problema alla tiroide e la prima cosa da fare è prenotare una visita dal veterinario di fiducia.

Con un esame, infatti, il veterinario potrà determinare lo stato di salute del nostro amico a quattro zampe e, in caso di sospetta malattia tiroidea, ordinare esami del sangue per testare i livelli di T3 (triiodotironina) e T4 (levotiroxina).

Il trattamento convenzionale può includere la somministrazione di ormoni tiroidei sintetici e, in casi estremi, l'esecuzione di un intervento chirurgico. In entrambi i casi, il veterinario può raccomandare l'uso di erbe e altri trattamenti olistici, per sostenere la salute del cane.

L'astragalo, per esempio, è un rimedio cinese usato per rafforzare il sistema endocrino, regolare la pressione sanguigna e gli zuccheri nel sangue e aiutare il corpo a combattere le malattie.

Il Ginseng aiuta il corpo ad affrontare la fatica, a sopportare lo stress fisico e potenzia il sistema immunitario.

L'Urtrica Urens è uno stimolante per la circolazione sanguigna, che aiuta a regolare il metabolismo, la tiroide e la funzione surrenale ed è una fonte naturale di minerali e vitamine A, B e C.

Prima di intraprendere qualsiasi terapia, sintetica e/o naturale, il padrone dovrebbe assicurasi che il cane faccia abbastanza esercizio e abbia una dieta sana e nutriente. Lo step successivo? Stabilire con il veterinario i dosaggi e ricordarsi di portare il nostro amico a quattro zampe a far controlli regolari.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER