Un metodo innovativo per capire se l’acqua è inquinata

Condividi questo articolo:

Per misurare l’inquinamento delle acque il professor David Lerner ha ideato un metodo poco convenzionale

 

Come misurare l’inquinamento dell’acqua? Chiedetelo al professor David Lerner dell’Università di Sheffield, che ha elaborato un nuovo metodo alternativo e del tutto non convenzionale per testare l’inquinamento delle acque di fiumi e torrenti inglesi. L’esperto ha utilizzato alcuni assorbenti femminili imbevuti di una sostanza che evidenzia delle macchie “luminose” in presenza di contaminanti chimici e liquami, se sottoposta alla luce ultravioletta.

Grazie a questi ‘tamponi’ il team di ricerca di Lerner ha verificato lo stato di salute di ben 16 corsi d’acqua, provando che 9 sbocchi di tubature che riversavano acqua direttamente in fiumi e torrenti sono altamente inquinati. Solo il 17% dei fiumi dell’Inghilterra può essere considerato “in buona salute” rispetto al 29% dell’anno precedente.

Grazie a questi assorbenti è possibile anche risalire alla fonte responsabile della contaminazione, utilizzatrice di questi prodotti chimici nocivi versati nelle tubature.

 

gc

Questo articolo è stato letto 22 volte.

acqua, inquinamento acqua, Università di Sheffield

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net