Salvare l'acqua e' un gioco 'serio'

In India e in Colombia e’ arrivato un gioco utile e istruttivo: insegna come gestire e salvare la risorsa acqua

Giocare con l'acqua è una cosa seria, si potrebbe dire in questo caso. Recentemente, infatti, è uscito un gioco che simula una condizione di vita reale in cui si scelgono le migliori soluzioni sull’uso dell’acqua. Accade in India e in Colombia, dove gli abitanti dei villaggi si riuniscono durante la sera per giocare a questa sorta di Monopoli dell’acqua. Come usare l’acqua e nello specifico che tipo di sistemi di irrigazione applicare e quali piante scegliere per la coltivazione sono decisioni che necessitano di un gruppo ben affiatato.

Il successo del gioco sulla gestione dell'acqua è la sua sperimentazione nella vita reale. In India, per esempio, le persone per ogni villaggio si riuniscono in gruppi di cinque uomini e cinque donne per scegliere cosa piantare e far crescere durante una stagione, a seconda della loro disponibilità d’acqua. Se la strategia di coltivazione supera la quantità d’acqua disponibile il gioco finisce esattamente come accade nella vita di tutti i giorni.

Le reazioni dei partecipanti a questo gioco sono entusiaste: “Per riunirci non abbiamo bisogno di aspettare”, dicono gli abitanti dei villaggi, “ e quando giochiamo perdiamo la cognizione del tempo”. Si stanno cercando delle applicazioni anche negli ambienti urbani per un confronto città – campagna e per il controllo delle risorse idriche. 

Chiara Palmieri

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER