Nasce Cap, il nuovo gestore dell’acqua della provincia di Milano

Condividi questo articolo:

Il gruppo Cap gestira’ i servizi di acquedotto, fognatura e depurazione in tutti i 133 comuni della provincia di Milano

 

E’ nato il gruppo Cap, il nuovo gestore unico dell’acqua della provincia di Milano. Si è conclusa in questi giorni, infatti, la fusione definitiva di Ianomi, Tam e Tasm in Cap Holding. Il Gruppo Cap gestirà i servizi di acquedotto, fognatura e depurazione secondo il modello in house providing, con la società Amiacque come braccio operativo, in tutti i 133 comuni della provincia di Milano.

Il gruppo Cap conta una rete di acquedotto di 6.984 chilometri, una di fognatura di 4.936, 57 impianti di depurazione, oltre 800 dipendenti e un fatturato stimato che si aggira intorno ai 232 milioni di euro. ‘Il gruppo industriale che abbiamo costruito è frutto della volontà espressa dalla provincia di Milano e dai comuni del territorio – commenta Alessandro Ramazzotti, presidente di Cap Holding – Lo scenario che si è sviluppato in Italia dopo l’esito referendario del 2011 e le ultime indicazioni dell’Autorità’ per l’energia elettrica e il gas ci hanno incoraggiato in questa direzione’.

 

Il Gruppo Cap gestirà, quindi, tutto il servizio idrico della Provincia di Milano, impegnandosi a risolvere il ‘deficit’ nei servizi di fognatura e depurazione e a rispondere alla procedura di infrazione Europea. In tutta la Lombardia il fabbisogno di investimenti dovrebbe essere sui 600 milioni di euro, dei quali 125 nella provincia di Milano.

(gc)

Questo articolo è stato letto 2 volte.

acqua Milano, gestore unico acqua Milano, gruppo Cap, servizio idrico Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net