Dissalare le acque del mare, sfruttando l'energia del sole

Il kit ad energia solare che rende potabile l'acqua del mare, e' una delle recenti tecnologie realizzate dal MIT nell'ambito dell'approvvigionamento idrico sostenibile

Il kit ad energia solare che rende potabile l’acqua del mare, è una delle recenti tecnologie messe a disposizione nell’ambito dell’approvvigionamento idrico sostenibile. Si tratta, in pratica, di un prototipo di dissalatore portatile alimentato da un pannello solare, che permette di ricavare acqua potabile direttamente dal mare e dagli oceani.

Il nuovo kit di ‘dissalazione’ solare, sviluppato da un team di scienziati del MIT (Massachusetts Institute of Technology), riesce a produrre, in particolare, fino a 300 litri d'acqua potabile, attraverso un processo di ‘osmosi inversa’ che separa nella risorsa idrica le impurità e gli elementi indesiderabili (tra cui anche il sale), facendoli passare attraverso una speciale membrana di polimerica.

Il nuovo kit di ‘dissalazione’ solare inoltre, non ha bisogno di trovarsi costantemente esposto a una forte radiazione luminosa per funzionare. L’apparecchio infatti, è in grado di autoregolarsi in base alle condizioni di luce, producendo acqua potabile, seppure a regime ridotto, anche in presenza di giornate nuvolose.

Il nuovo kit di ‘dissalazione’ solare, sviluppato da un team di scienziati del MIT (Massachusetts Institute of Technology), ha infine il vantaggio di essere ‘compatto’ e quasi completamente autonomo da punto di vista dell’alimentazione. Due aspetti, questi, di non poco conto visto che, solitamente, i classici impianti di dissalazione per la potabilità dell’acqua di mare, occupano una superficie piuttosto grande e richiedono elevate quantità di energia per poter funzionare. 

Il nuovo kit di ‘dissalazione’ solare, benché non abbia ancora superato la fase sperimentale, potrà presto diventare una tecnologia preziosa da impiegare soprattutto in quelle zone del mondo colpite da calamità naturali, dove c’è abbondanza di acqua salata e povertà di energia elettrica.

(Matteo Ludovisi)

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER