Acqua, il calcare non fa male alla salute

Il calcare dell’acqua del rubinetto non fa male alla salute. A sfatare l’eterno mito e’ stato Paolo Viola, direttore area tecnica Amiacque

Il calcare dell’acqua di rubinetto non fa male.  Quando si parla di acqua del rubinetto verità e dicerie si confondono. Volendo, però, fare un'analisi delle bugie che ruotano intorno al tema, al top della classifica troviamo che più l'acqua è dura e maggiori sono i rischi per la salute. Ma questo è solo un falso mito, che deve essere sfatato.  L'acqua dura, quindi piena di calcare, secondo Paolo Viola, direttore area tecnica Amiacque, ''fa male in una lavatrice perché può comportare delle incrostazioni di calcare. Dal punto di vista della salute umana, invece, non ci sono problemi, e lo dimostrano studi dell'Istituto superiore di sanità: non è il contenuto di sali minerali che va a nuocere all'organismo''.

Se il calcare nell’acqua di rubinetto non fa male, significa che possiamo talvolta preferire quest’acqua a quella che acquistiamo nei supermercati, risparmiando a livello economico. E non inquinando: l’acqua bevuta direttamente dal rubinetto non ha bisogno di bottiglie di plastica e packing per essere trasportata.

Amiacque è un’azienda impegnata sul fronte dell'uso responsabile della risorsa idrica, facendosi ''promotrice di tutta una serie di attività che iniziano dalle scuole'', ha spiegato Paolo Viola. Partendo dai giovani ''è possibile intervenire sui comportamenti e modificare quelle prassi quotidiane che non sono corrette. Inoltre sponsorizziamo eventi e promuoviamo un decalogo per risparmiare l'acqua nell'uso quotidiano''.

(gc - fonte AdnKronos)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER