Flash News:
Post title marquee scroll
Un Master in Risorse Umane online per essere vincenti nel mondo del lavoro. Bianco Lavoro propone un percorso moderno ed innovativo-Fase 2: Castaldi, 'fuga avanti Boccia su assistenti civici, faccia passo indietro'-Incendio: rogo in terreno incolto a Palermo, paura per centro commerciale-Coronavirus: Alleanza lancia #Fattiavanti, campagna selezioni talenti su Linkedin-Fase 2: Buffagni, 'no assistenti civici, proposta non condivisa con M5S'-BPER Banca, in Veneto 4 borse di studio “Fondazione 150°”-Al via ‘Prospettiva Lavoro’ per minimizzare possibilità contagio in azienda-Fase 2, Maggino: "Costruire la ripartenza in condizioni di massima sicurezza"-Fase 2: Scala dei Turchi presa d'assalto nonostante sigilli, 9 denunciati-Pubblicità: a marzo in Italia raccolta -29%, nel primo trimestre -9,2% (2)-Pubblicità: a marzo in Italia raccolta -29%, nel primo trimestre -9,2% (2) (2)-**Roma: in corso incontro Di Maio-Raggi alla Farnesina**-Coronavirus: in Lombardia cig marzo-aprile +184% rispetto ad anni crisi-Coronavirus: in Lombardia cig marzo-aprile +184% rispetto ad anni crisi (2)-Teatro Stabile del Veneto dà alla luce 'La figlia di Shylock' dalla quarantena-Gas: la greca Eda Thess nuovo socio associazione europea Gd4s-Fase 2: Valente (Pd), 'De Magistris irresponsabile, cittadini siate saggi'-Estate: cani salvataggio in azione a Forte dei Marmi, salvato un giovane dalla corrente-**Migranti: sbarchi nell'Agrigentino, in manette nove tunisini**-Fase 2: sindacati edili Palermo, 'gravi inadempienze per lavoratori Coime'

Acqua e arte: a Parigi una bottiglia gigante per imparare a non sprecare

Condividi questo articolo:

Una grande bottiglia gigante, realizzata utilizzando ben 3.000 bottigliette in Pet, emerge dal suolo di Parigi, per riflettere sul consumo e lo spreco dell’acqua

Dire attraverso l’arte che l’acqua e’ un bene prezioso e non va sprecato. E’ questo lo scopo di una grande bottiglia gigante, realizzata utilizzando ben 3.000 bottigliette in Pet, che emerge dal suolo di Parigi. L’installazione artistica, tutta italiana, manda un messaggio forte: l’acqua è di tutti, bisogna fare attenzione a come essa viene sfruttata. E proprio ‘L’acqua e’ di tutti’ è il titolo dell’opera, realizzata da Manolo Benvenuti, Claudio Ballestracci e Giulio Accettulli.

La gigantesca bottiglia, che vuole far riflettere sul consumo e sullo spreco dell’acqua, è tanto grande da poterci entrare dentro, ha l’aspetto abbandonato ed è leggermente interrata, come se emergesse dal suolo. Ogni singola bottiglia che compone l’opera d’arte è stata selezionata, privata dell’etichetta, lavata, separata dal collo e dal fondo, appiattita a mano e successivamente stirata col ferro, ritagliata a mo’ di tessera, perforata e infine affissa alle reti di supporto. All’interno della gigantesca bottiglia, che funge da auditorium, ci sono quattro fontane sonore: quando ci si avvicina, il flusso dell’acqua si arresta e al suo posto ‘sgorga’ la musica. L’esecuzione è completa solo quando si suonano tutte e quattro le fontane, come in un quartetto d’archi.

Nelle varie fasi della realizzazione di “L’acqua è di tutti“, sono stati coinvolti amministratori, scolaresche, associazioni, volontari, allo scopo di dare vita ad un progetto che vuole far riflettere sul consumo di acqua e sulle implicazioni economiche e ambientali che questo comporta: sfruttamento industriale di un bene comune, cattivo utilizzo e sprechi, smaltimento della plastica, inquinamento.

La bottiglia, ora a Parigi, si sposterà a Ginevra dal 2 al 12 agosto.

(gc) 

Questo articolo è stato letto 6 volte.

acqua, bottiglia Gigante Parigi, consumo acqua, ginevra, l'acqua è di tutti, parigi, sfruttamento acqua, spreco acqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net