Torna Girolio d’Italia, quando l’olio unisce tutta la penisola

Torna il Girolio d’Italia, la staffetta dell’olio extravergine di oliva, che prenderà  il via il prossimo 13 ottobre con una staffetta tra Otranto e Uggiano La Chiesa, per concludersi a Trento

Torna il Girolio d’Italia. Dalla Puglia al Trentino, in un viaggio lungo ma gustoso che prenderà il via il prossimo 13 ottobre con una staffetta tra Otranto e Uggiano La Chiesa, nel Salento, per terminare il 22 dicembre a Tenno, in provincia di Trento. Ecco Girolio d'Italia 2012, la staffetta del gusto organizzata dall'Associazione nazionale Città dell'Olio in collaborazione con i coordinamenti regionali, che sta già scaldando i motori per regalare un'edizione affascinante e coinvolgente, dedicata quest'anno al tema del paesaggio olivicolo.

Girolio d’Italia è un progetto di promozione e valorizzazione di una delle produzioni più importanti della nostra agricoltura, fortemente voluto dall'Associazione nazionale Città dell'Olio, che è riuscita a unire gli intenti di 18 regioni olivetate italiane in un unico progetto-contenitore che rappresenta una vetrina importante non solo per la Città dell'Olio che ospita le singole tappe, ma per l'intera regione di appartenenza in quanto tutti i soci di ciascuna saranno presenti all'evento di riferimento.

Le tappe di Girolio d’Italia sono diciotto e altrettante saranno le piazze italiane in cui, dal 13 ottobre al 22 dicembre, si si assaporerà il gusto dell'oro giallo e si parlerà di argentee distese con convegni tecnico-scientifici e divulgativi dedicati al paesaggio olivicolo e alla tutela del territorio, degustazioni di olio nuovo in abbinamento ai pani della tradizione e ad altri prodotti dell'eccellenza enogastronomica locale, mostre dedicate alle civiltà dell'olivo, visite ai frantoi, eventi musicali, antichi mercatini, spettacoli di piazza, manifestazioni folcloristiche, corsi di cucina con olio extravergine, coinvolgimento delle scolaresche in percorsi di conoscenza del mondo dell'olio extravergine e premiazioni dei migliori uliveti. Quella del 2012 sarà, inoltre, un’edizione all'insegna della tecnologia e dei new media: tutte le tappe saranno seguite da foodblogger e per non perdere nessuno degli eventi collegati al Girolio d'Italia l'Associazione nazionale Città dell'Olio lancerà l'applicazione per smart-phones che permetterà di scoprire le eccellenze del territorio italiano attraverso olivi secolari, itinerari legati alla rappresentazione dell'olivo e dell'olio nell'arte e nella cultura, ristoranti dell’olio e produttori di eccellenza.

(fonte Adnkronos)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER