In provincia di Siena la prima cantina a emissioni zero

I macchinari funzionano grazie ai pannelli fotovoltaici, la temperatura è regolata grazie all’energia geotermica e l’acqua calda è prodotta dalle biomasse. Sarà pronta a primavera 2011 la prima cantina ecosostenibile, a Salcheto di Montepulciano, in provincia di Siena. Il progetto di ristrutturazione dell’edificio, ideato da La Fabbrica del Sole, prevede la combinazione di diverse fonti rinnovabili in grado di provvedere al suo fabbisogno energetico. Obiettivo è di produrre vino a emissioni zero.
Anche le acque piovane del laghetto antistante la cantina saranno raccolte e riutilizzate tramite degli impianti di depurazione e scambio di calore. E ad assorbire le emissioni residuali ci penseranno alcune piante autoctone, come il salice. Le emissioni, oltre che azzerate per il funzionamento e l’alimentazione dell’edificio, saranno abbattute anche per quanto riguarda la produzione, l’imbottigliamento. La lavorazione del vino ad esempio avverrà per caduta evitando così l’impiego di pompe elettriche per spostare il vino.
La cantina Salcheto diventa con questo progetto la prima azienda in Europa che contabilizza tutte le emissioni di gas serra dovute alla produzione, l’imbottigliamento e la commercializzazione di una bottiglia di vino.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER