Ricette, bignè di San Giuseppe vegan

La ricetta di bignè di San Giuseppe vegan è semplice, ma richiede una lunga preparazione… quindi mettetevi all’opera

 

Si avvicina il giorno di San Giuseppe, la festa del papà. Siamo pronti a festeggiare? Perché non preparare al vostro marito e papà un dolce buono e fatto in casa? Ecco la ricetta dei bignè di San Giuseppe Vegan, per soddisfare i palati di chi ha scelto una dieta che non prevede prodotti animali e derivati. 

Ingredienti: 

Per l'impasto:

500 gr farina 0

500 gr patate lesse schiacciate

½ bicchiere di olio di semi di girasole spremuto a freddo

125 gr circa di pasta madre (io ho usato quella liquida)

Scorza grattugiata di 1 limone bio

60 gr di zucchero grezzo di canna

1 bicchiere di latte vegetale, meglio se autoprodotto

1 pizzico di sale

Per la crema pasticcera veg:

3 cucchiai di fecola di patate

60 gr di zucchero grezzo di canna

800 gr di latte di soia

Scorza di 1 limone bio e vaniglia (facoltativo)

 

Preparazione:

Versare la farina in una ciotola capiente, amalgamandola con lo zucchero di canna e la pasta madre rinfrescata. Impastare aggiungendo le patate, precedentemente lessate e schiacciate, l'olio di semi, la scorza grattugiata di un limone bio, il pizzico di sale e 1 bicchiere di latte vegetale. Aggiungere altra farina o latte se necessario. Il composto che si metterà a lievitare dovrà essere liscio, elastico e omogeneo. Far lievitare per 8-10 ore l'impasto nella ciotola, al caldo. Quindi, infarinare la spianatoia, formare delle palline e metterle su quadratini di carta forno, disponendoli su una placca. Lasciare nuovamente lievitare per almeno altre 2-3 ore.

Preparare la crema pasticcera vegana. Mescolare in un pentolino, antiaderente, 2 cucchiai di fecola di patate e 50 gr di zucchero. Mettere sul fuoco a fiamma bassa, aggiungendo poco alla volta il latte di soia. Continuate sempre a mescolare. Aggiungere la scorza di mezzo limone e portare ad ebollizione. Quando la crema si addenserà, spegnere e far raffreddare.

 

Scaldare abbondante olio per friggere. Una volta che le palline si saranno gonfiate, farle scivolare nell'olio ben caldo e dorare da entrambe i lati. Raccoglierle con una schiumarola e lasciare asciugare su carta assorbente. Una volta raffreddati, riempire di crema i nostri bignè vegan con una tasca da pasticcere autoprodotta. Infine, spolverizzare con lo zucchero a velo di canna tritato. Come si fa una tasca fatta in casa? Prendete un foglio di carta rigida riciclata (adatto a un uso alimentare), arrotolatelo a cono e riempitelo bene di crema aiutandovi con un cucchiaio. Con la punta del cono, bucate delicatamente il bignè e riempitelo di crema premendo il cartoccio.

gc 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER