Carote, tutto quello che c'e' da sapere

Presente in tanti piatti italiani, la carota è famosa soprattutto per le proprietà dei suoi pigmenti, che fanno bene alla vista ed alla pelle. Ma non è tutto, scopriamo i tanti pregi della carota e della provitamina A, non a caso detta carotene

Nel brodo vegetale o nel sugo alla bolognese. Nell’insalata o a pinzimonio. La carota è presente in tanti piatti italiani. Eppure non tutti sanno le sue tante qualità. Essa è una risorsa di provitamina A, il carotene appunto, e di vitamine B1 B2 e C; di zuccheri direttamente assimilabili, di sali minerali in grande varietà, di asparagina e daucina (proprietà diuretiche), di pecrina (proprietà astringenti).

Basta leggere velocemete questo abbondare di sostanze ed elementi per intuire le benefiche proprietà delle carote.Questa verdura è utilissima nella prevenzione del cancro, grazie alle loro proprietà antiossidanti, svolge un’azione protettiva nei confronti delle arterie e fortifica il sistema immunitario.

Uno studio anglo-danese pubblicato sul Journal of Agricoltural and Food Chemistry consiglia "Una carota al giorno per difendersi dai tumori". Le carote, infatti, risultano contenere un composto avente azione anticancerogena, il falcarinolo. Un Abbondante uso di carote previene la cataratta e altre malattie dell’occhio, ritarda l’invecchiamento e favorisce la visione crepuscolare.

(GC)