Bibite Monster ritirate dal mercato. Contenevano arsenico

Ancora un'allerta alimentare. Le bibite Monster contenevano arsenico

 

La bibite Monster, ritirate dal mercato, contenevano arsenico inorganico nell'additivo "trisodio citrato" (E 331) prodotto in Cina. La conferma è arrivata direttamente dal ministero della Salute. In particolare, la presenza di arsenico nell'additivo è pari a 5,5 mg/kg-ppm , rispetto a un limite massimo di 1,0 mg/kg-ppm. Il valore riscontrato è 5 volte superiore nella bevanda dell'aroma conservante trisodio citrato (E 331) importato dalla Cina.

Dal mercato sono state ritirate le lattine riportanti le diciture "Monster Energy Green, Lotti LE1406D TT:TT e LE1431D TT:TT", "Monster Energy Absolutely Zero, Lotto LE1419D TT:TT" e "Monster Energy Rehab, Lotto LE1429D TT:TT".

 

L'Italia ha lanciato l'allerta con un ritardo eccessivo. La vicenda risale, infatti, all’11 luglio 2014 quando le autorità belghe hanno scoperto la contaminazione. Dopo questa segnalazione passano 6 mesi e solo il 27 febbraio 2015 scatta l’allerta in tutto il mondo. In Italia la prima segnalazione risale al 3 marzo 2015.

gc

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER