Alimentazione: i 7 formaggi stagionati piu' puzzolenti al mondo

Una classifica dei 7 formaggi piu' gustosi e puzzolenti in commercio, stilata dalla Cranfield University d'Inghilterra

Formaggi grassi, semigrassi, magri, leggeri, a pasta dura, semidura, molle e cruda. Sono innumerevoli le tipologie di impasto e di lavorazione dei formaggi e altrettanto innumerevoli sono le loro caratteristiche 'degustative'. Ma c'è una qualità tra queste, che riconosciamo quasi immediatamente ancor prima di assaggiarli: il loro odore.

I formaggi stagionati ad esempio, possono essere caratterizzati da un fortissimo odore, per molti 'neofiti' che si avvicinano alla 'categoria', alcuni di questi potrebbero addirittura essere definiti puzzolenti, anche se poi risultano squisitissimi al gusto.

Proprio sulla loro caratteristica 'olfattiva', la Cranfield University d'Inghilterra ha stilato una classifica sui 7 formaggi più puzzolenti, vediamo quali sono:

1) Pont l'Eveque. Anche se è il formaggio più puzzolente della 'lista' è considerato anche uno dei più gustosi. Questa prelibatezza francese è uno dei tipi di formaggio più antichi, risalente addirittura al 13° secolo. Si consiglia però di avvolgerlo sempre con della carta da cucina isolante e conservarlo in frigo se non si vuole rischiare di diffondere il suo fortissimo odore per tutta la casa. Se non è possibile gestire le sue 'esalazioni', tutto quello che bisogna fare è rimuovere la crosta umida.

2) Camembert de Normandie. Altra prelibatezza francese. Nonostante il suo fetore, il Camembert è amato in tutto il mondo per la sua morbidissima consistenza cremosa. Ottenuto da latte di vacca crudo e lasciato stagionare per tre settimane, viene normalmente mangiato con un cucchiaio. 

 3) Munster. Sempre 'made in France', questo formaggio ha un odore quasi insopportabile. Proviene dalla regione francese dell'Alsazia dove viene prodotto con latte vaccino crudo e lasciato stagionare per 3 settimane nelle cantine umide. Sembra che il suo odore sia stato paragonato a quello dei piedi sudati.

4) Epoisses. Si dice sia stato il formaggio preferito di Napoleone. Nonostante questo, per il suo forte puzzo è stato bandito dai veicoli di trasporto pubblico in tutta la Francia. È prodotto con latte vaccino crudo e la crosta viene lavata con acquavite di vinaccia. Se si comincia a sentire un odore troppo forte di ammoniaca, si consiglia di buttare via il formaggio immediatamente, perché non è più commestibile. Buon appetito!

5) Brie de Meaux. Un formaggio prelibato, prodotto con latte crudo di vacca.  La sua consistenza è molto cremosa ed è coperta da una spessa crosta bianco-muffa (che i veri intenditori di formaggio dicono dovrebbe essere mangiata, piuttosto che gettata via). Stessa regola di cui sopra, se comincia a sentirsi un forte odore di ammoniaca.

6) Roquefort. Uno dei formaggi più ricercati del pianeta, il Roquefort è prodotto da latte di pecora crudo e stagionato in delle grotte situate intorno al piccolo villaggio di 'Roquefort' (Francia meridionale). Anche se è conosciuto come il 'Re dei Formaggi', molte persone si tengono alla larga da questa prelibatezza proprio a causa della sua puzza intensa e della sua muffa blu.

7) Limburger. No, non è un tipo di hamburger. Principalmente prodotto in Germania, il Limburger è forse il più popolare di tutti i formaggi puzzolenti. E ' fermentato utilizzando un particolare batterio, chiamato Brevibacterium linens, lo stesso che può essere trovato sulla pelle umana e che è parzialmente la causa del suo odore pungente. Se si riesce a gestire il suo 'fetore' abbastanza a lungo da poterlo mangiare, vi renderete conto che è una vera prelibatezza tedesca.

(ml)

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER