Mangiare grassi per dimagrire

Uno studio dimostra che chi riduce i carboidrati e mangia grassi, anche saturi perde peso e riduce il rischio di malattie cardiovascolari

 

Via libera a formaggi e latticini. I grassi sono stati da tempo considerati i peggiori nemici di chi sta a dieta. Questa certezza, pilastro finora dalla dietetica, viene messa in dubbio dallo studio pubblicato dagli Annals of Internal Medicine e di cui ha dato notizia il New York Times, secondo cui i grassi saturi non sono da evitare come la peste da parte di chi vuole perdere peso. Lo studio è stato finanziato dal National Institutes of Health e ha coinvolto circa 150 persone che hanno seguito una dieta povera in carboidrati o una priva grassi ma senza un limite alle calorie.
L'indagine avrebbe dimostrato che le persone che mangiano meno pasta e pane e introducono nella loro dieta più grassi, anche saturi, hanno minori possibilità di aumentare il loro peso e di sviluppare malattie cardiovascolari rispetto a chi segue una dieta a basso contenuto lipidico, ma ricca di cereali.

Le diete a basso contenuto di carboidrati sono state criticate in passato perchè farebbero sì perdere peso ma sotto forma di liquidi e non di grasso corporeo, e provocherebbero un aumento del colesterolo e del rischio di malattie cardiovascolari.

 

 

as

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER