ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Coronavirus: 27 nuovi contagi in Sicilia, di cui 14 migranti**-Sicilia: Musumeci a Caltanissetta, 'il Cefpas va valorizzato'-Sicilia: Musumeci a Caltanissetta, 'il Cefpas va valorizzato' (2)-Tar accoglie istanza cautelare Fondazione Enasarco: sospesi provvedimenti ministero Lavoro-Donnafugata, vendemmia promettente anche per ripresa mercato-Unioncamere-Anpal, 2 imprese su 5 contano di recuperare entro il 2020-Tar accoglie istanza cautelare Fondazione Enasarco: sospesi provvedimenti ministero Lavoro-Coronavirus: Mediobanca, crolla fatturato multinazionali del petrolio, bene web e Gdo (2)-Fase 3: Fever Pass, più sicuri con il controllo anticontagio autodeterminato-Palermo: Fava, 'interessi criminali nei cicli rifiuti intercettano fiumi denaro pubblico'-Brevetti: Fiano (Pd), 'Milano dinamica e innovativa, miglior sede per Tribunale europeo'-Sicilia: Autostrada Sr-Gela, Musumeci inaugura svincolo di Rosolini-Israele e Italia unite da Biesse Innovation Lab-Brevetti: Lupi, 'governo candidi Milano come sede Tribunale europeo, ha carte in regola'-Sicilia: sindacati, 'Musumeci rispetti norme nazionali sui dipendenti, basta annunci'-Vaccini, Azzari: "Esperienza Covid insegna l'importanza della programmazione"-Fase 3: Marco Lutzu, 'pmi devono affermarsi on line con più efficacia'-Innovazione: BertO, per Google caso di successo programma Italia in digitale-Coronavirus: Mediobanca, industria e servizi Ftse Mib bruciano 42 mld capitalizzazione(2)-Migranti: Candiani (Lega), 'tendopoli Vizzini resa governo incapace'

Calorie sui menù. Così negli Usa si combatte l’obesita’

Condividi questo articolo:

Negli usa scatta l’obbligo di esibire le calorie nei menu’ di ristoranti e fast food. In questo modo si cerca di combattere l’obesita’ e le cattive abitudini alimentari

Negli Usa si prova a combattere l’obesità, inserendo nei menù dei ristoranti le calorie dei pasti. A dare l’esempio è la città di New York che dal 2007 ha introdotto regole molto severe a livello alimentare: i cibi non avrebbero potuto contenere più di 0,5 grammi di grassi trans e in alcuni ristoranti e fast food si doveva, obbligatoriamente, segnalare le calorie nei menù. I risultati ci sono stati: secondo alcuni osservatori, infatti, a New York si è registrato di recente l’allungamento della vita media dei cittadini.

Esibire le calorie di ogni pasto sui menù costringe molti fast food e molte catene di ristoranti a rivedere le proprie ricette. A distanza di qualche anno, i ricercatori del New York City Department of Health hanno verificato cosa fosse cambiato nei piatti proposti ai newyorkesi: l’analisi di oltre 15.000 pasti, effettuata nel 2007 e poi nel 2009 ha fatto emergere una differenza significativa nella composizione dei piatti. Gli acidi grassi trans sono diminuiti, in media, di 2,4 grammi a porzione. I grassi trans, generalmente utilizzati per prolungare la scadenza e facilitare la cottura, sono stati sostituiti con altre sostanze meno nocive.

L’obbligo di esibire le calorie nei menù dei ristoranti e dei fast food si diffonde ora negli Usa, anche se tanta è ancora la strada da fare per combattere l’obesità e la cattiva alimentazione.

(gc) 

Questo articolo è stato letto 9 volte.

calorie alimenti, calorie alimenti Usa, dieta, obesità, obesità Usa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net