Noce moscata, una spezia davvero speciale

La noce moscata è un coagulante naturale e un agente antidiabetico

I ricercatori dell'Institute of Chinese Materia Medica hanno scoperto che la noce moscata (Myristica fragrans), utilizzata in occidente come insaporitore e nella medicina cinese come rimedio, può essere utilizzata per favorire la coagulazione del sangue e prevenire il diabete.

Ad annunciarlo, uno studio pubblicato sul Journal of Medical Food

Gli autori hanno preso in esame le proprietà procoagulanti della Myristica fragrans. Per determinare questa capacità e analizzarla nel dettaglio, hanno misurato il tempo di coagulazione del sangue e la reazione del sistema fibrinolitico dopo l'esposizione all'estratto della spezia.

Il team ha quindi isolato i composti dell'estratto di Myristica fragrans, secondo diverse concentrazioni.

Dai dati emersi, alcuni composti potevano inibire la fibrinolisi, cioè la normale rottura dei coaguli di sangue. Le proprietà anti-coagulazione della noce moscata erano migliori di quelle di Danshen, un'altra erba usata per trattare il ristagno di sangue nella medicina tradizionale cinese.

Inoltre, la noce moscata poteva inibire l'alfa-glucosidasi, un enzima responsabile della scomposizione dei carboidrati in glucosio.

La spezia, originaria del Pacifico meridionale, si trovava inizialmente nelle case dei ricchi. È stata una delle cause scatenanti delle "Spice Wars", le celebri battaglie per il controllo del commercio delle spezie tra Asia ed Europa. Secondo la medicina tradizionale, potrebbe:

alleviare il dolore. Se usata come olio essenziale, la noce moscata può trattare l'infiammazione che causa dolore ai muscoli e alle articolazioni.

aiutare la digestione. La noce moscata è nota per l'effetto carminativo, ovvero la capacità di lenire il mal di stomaco, il gonfiore e persino i gas.

trattare l'alito cattivo. Nell'Ayurveda, la noce moscata è l'ingrediente principale della maggior parte delle paste gengivali, grazie alla sua capacità di rimuovere i batteri dalla bocca e trattare le tossine.