Anziani che fanno sport hanno il cervello più giovane di 10 anni

Fare attività fisica è il modo migliore per rimanere lucidi e in forma

WhatsApp Share

Mens sana in corpore sano dicevano i latini: già nell’antichità si sapeva che un fisico allenato era fondamentale anche per la lucidità della nostra mente.

Un nuovo studio pubblicato su ‘Neurology’ (rivista della American Academy of Neurology) lo conferma: gli anziani che fanno attività fisica possono vantare una mente più ‘giovane’ anche di 10 anni rispetto a chi conduce una vita sedentaria.

’Le persone che hanno più di 65 anni negli Stati Uniti sono in aumento; significa che il peso sulla salute pubblica dei problemi cognitivi probabilmente crescerà", spiega Clinton Wright dell'Università di Miami, autore della ricerca. 'Il nostro studio dimostra che le persone anziane che fanno regolare attività fisica possono giovare di un effetto protettivo; ciò contribuisce a mantenere le capacità cognitive più a lungo nel tempo’.

Lo studio ha analizzato i dati provenienti da 876 persone alle quali è stato chiesto quante volte si fossero allenate nelle due settimane precedenti. Il campione è stato sottoposto a test di memoria, capacità di pensiero e alla risonanza magnetica del cervello. Gli stessi esami sono stati poi condotti anche a distanza di cinque anni.

Chi ha svolto esercizio fisico (da moderato a intenso) ha dimostrato una ‘freschezza’ cognitiva simile a quella di persone con 10 anni di meno. 

Il messaggio è semplice, e conferma quello che gli antichi ci insegnavano: mens sana in corpore sano, appunto.

Per perdere peso e dimagrire più in fretta e’ meglio fare attività a prima mattina, dopo aver fatto una bella colazione.