Una app per accogliere i rifugiati sullo stile di Airbnb

Refugee Hero vuole mettere in rete la solidarietà e l'accoglienza verso i rifugiati

WhatsApp Share

È stata definita l''Airbnb dei rifugiati' e nel funzionamento ricorda la celebre app per affittare case e stanze, ma il fine non è turistico. La solidarietà è al centro di questa iniziatva messa in campo da un gruppo di giovani olandesi.

Hanno creato 'Refugee Hero' per promuovere l'accoglienza: basta registrarsi e ognuno può offrire ospitalità a un profugo.

Lo spirito dell'iniziativa di Refugee Hero è presto riassunta nelle parole dei fondatori: 'vogliamo restituire umanità al genere umano'.

Possono iscriversi sia privati cittadini che scuole, università, chiese e moschee per affiancare le istituzioni nell'opera di accoglienza.