Ross 128b potrebbe essere una nuova Terra?

Gli scienziati scoprono un pianeta simile alla Terra a soli undici anni luce di distanza

WhatsApp Share

17 Dicembre 2017

Ross 128b è stato identificato da un gruppo di ricercatori presso l'European Southern Observatory ed è un pianeta molto simile alla Terra che si trova a soli undici anni luce di distanza da essa. Ha preso il nome dalla stella intorno alla quale orbita e grazie alla quale è stato scoperto.

Con la sua massa di 1,35 volte quella della Terra, a quanto pare, Ross 128b potrebbe avere temperature di superficie adatte a sostenere la vita così come la conosciamo e, sebbene gli scienziati stiano rinunciando a giudicare se il pianeta sia abitabile, sono comunque incoraggiati dai segni positivi che hanno osservato fino ad ora. Inoltre Ross 128b si sta muovendo in direzione della Terra: entro 79.000 anni – praticamente un niente sulla linea temporale cosmica – diventerà il più vicino pianeta alla Terra, detronizzando l'attuale titolare, Proxima Centauri b.

Ross 128b è stato scoperto dopo che gli scienziati europei hanno effettuato 157 osservazioni di Ross 128, durante il loro lavoro allo spettrografo HARPS in Cile. Attraverso queste osservazioni della stella , HARPS è stato in grado di confermare l'orbita di Ross 128b, che è di 9,9 giorni, il che significa che è 20 volte più vicino alla sua stella di quanto la Terra lo sia al sole. Secondo gli autori dello studio, si tratta di un pianeta temperato.

Per gli scienziati è più facile rilevare questi pianeti vicino alle stelle nane, anche perché ce ne sono davvero molti. In questo caso, la vicinanza di Ross 128b alla sua stella è davvero incoraggiante. Il fine degli scienziati è osservare quanti più pianeti di questo tipo sia possibile, in modo da avere molti più dati per affrontarne lo studio.