Il primo veicolo spaziale riciclato della storia

SpaceX ha compiuto una missione di rifornimento alla Stazione Spaziale Internazionale con una tecnologia già usata

WhatsApp Share

Un'impresa incredibile è stata compiuta dall'azienda aerospaziale SpaceX: per la prima volta in assoluto, la compagnia ha compiuto una missione con un veicolo riciclato – oltretutto è anche la prima volta che succede nella storia. E non è stata nemmeno una missione di prova! Il CRS-13 è un'importante missione di rifornimento per la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), che significa che la NASA ha appena dato una sorta di approvazione alla tecnologia riutilizzabile di SpaceX.

Anche la posizione del lancio è stata significativa. La missione è decollata dal Complesso di Lancio 40 della stazione aeronautica di Cape Canaveral, il sito dell'esplosione del Falcon 9 del settembre 2016. La prima missione lanciata dal sito dopo il disastro, è un segno di guarigione e progresso per il gigante spaziale di Elon Musk.

SpaceX ha riutilizzato un razzo Falcon 9 che aveva effettuato un precedente viaggio all'ISS e una capsula cargo Dragon già lanciata in precedenza, lo ha fatto per ridurre i costi e dimostrare che anche i viaggi nello spazio possono essere più economici. Di fatto, per la prima volta, la compagnia ha impiegato sia un razzo che una capsula Dragon già usati sullo stesso lancio.
La capsula sta portando più di 2.000 Kg di carico alla ISS: forniture per la stazione e attrezzi di ricerca per il suo equipaggio.

Il lancio segna un passo importante per SpaceX, sia per la capacità di apprendere dagli errori del passato, sia perché hanno dimostrato di essere in grado di operare a nuovi livelli di riusabilità. Inoltre, ora che questa rampa di lancio è tornata in azione, l'azienda può prepararsi a tutti i viaggi spaziali che verranno, costellando il prossimo anno di altre vittorie.