Il futuro delle auto a idrogeno in Europa

Un'iniziativa internazionale per indicare la via da seguire per lo sviluppo dei veicoli a idrogeno e delle loro infrastrutture

WhatsApp Share

 

Il progetto HyTec, che si occupa dei mezzi di trasporto a idrogeno nelle città europee e si propone di esplorare come questa tecnologia può essere implementata in tutta Europa, ha presentato i risultati di un esperimento condotto negli ultimi quattro anni per testare lo sviluppo dei progetti inerenti i veicoli con celle a combustibile a idrogeno.

Con questi risultati, HyTec è in grado di fornire ai governi degli stati e alla singole città di tutta Europa considerazioni e informazioni chiave su come realizzare una rete di infrastrutture per il trasporto a idrogeno. Ciò garantirà una maggiore comprensione degli obiettivi che questa tecnologia può raggiungere e svolgerà un ruolo importante per il futuro inserimento dell'idrogeno nel fiorente mercato dell'energia verde.

I veicoli con celle a combustibile a idrogeno sono una valida alternativa a quelli a benzina o diesel: inoltre, la loro diffusione in un ambiente urbano può dare un contributo chiaro e dimostrabile nel miglioramento della qualità dell'aria e della salute pubblica. Esiste già una forte attenzione sulla possibilità di utilizzare questi trasporti a emissioni zero e il lavoro di HyTec non farà altro che provvedere a generare una ancor maggiore fiducia nell'uso di soluzioni tecnologiche di questo tipo.

Per sviluppare questo studio, HyTec è stata co-finanziata da importanti aziende che si occupano di trasporto a idrogeno e infrastrutture e dalla European Commission's Fuel Cell Hydrogen Joint Undertaking: l'obiettivo era capire il modo migliore per sviluppare le reti infrastrutturali di rifornimento di idrogeno intorno alle città principali.

 

Visto questo particolare interesse europeo nel favorire la crescita del settore dei trasporti a idrogeno, la spinta degli studi condotti da HyTec potrebbe essere strategica per l'espansione della tecnologia e per l'ingresso dell'Europa in una fase di commercializzazione precoce e quindi piena di possibilità.

gc