Expo 2015 Focus on Spezie. Benefici e proprietà dell’ajowan

Scopriamo proprietà e benefici dell’erba del vescovo, la famosa spezia che vanta la proprietà di combattere il colera

WhatsApp Share

 

L’ajowan, o ‘erba del vescovo’ come dir si voglia, è una spezia dal sapore deciso e forte, amarognolo e lievemente piccante. La pianta appartiene alla famiglie delle ombrellifere e l’acqua che si ricava da esso promette di guarire anche il colera.

La spezia di cui parliamo oggi nell’appuntamento con la rubrica dell’Expo è un vero e proprio medicinale degli antichi.

Quali sono le origini della pianta?

Si  crede che la pianta sia originaria dell’Egitto, appartiene alla famiglia delle ombrellifere e attualmente viene coltivata  in India, Iran e Afghanistan. La spezia è un piccolo seme ovale, di colore grigiastro, con righe verdi e beige.

Quali le proprietà curative e i benefici?

L’ajowan è molto utilizzato in India, un posto in cui cucina e medicina si fondono. In quel paese lontano è difficile capire se una spezia venga utilizzata per dare sapore ai piatti o come medicina. Un ottimo alleato della nostra salute sembra essere l’acqua di ajowan:

  • Cura il mal di stomaco
  • Combatte il colera
  • Vanta proprietà digestive
  • È antisettico
  • È battericida
  • È antimicotico

Come utilizzarlo in cucina?

 

La spezia ajowan viene utilizzata per dare sapore al pane, al pesce, alla carne e agli ortaggi. Non solo l’India ne fa un largo uso, ma anche l’Africa. L’ajowan è ingrediente fondamentale della miscela di spezie  chiamata berberé, indispensabile per lo zighinì, il pepato stufato tradizionale di manzo e pollo.

gc