Troppi bimbi obesi, l'allarme dell'Organizzazione mondiale della sanità

Troppi bambini, in tutto il mondo, sono a rischio obesità

WhatsApp Share

L'organizzazione mondiale della sanità lancia l'allarme obesità infantile: secondo il nuovo rapporto, troppi bimbi crescono in ambienti poco sani e questo, complice l'aumento di coloro che vivono nelle città, causa problemi di peso. È una tendenza generale che si sta sviluppando a livello mondiale, sia nelle nazioni povere che in quelle benestanti.

Sapete che avere un cane combatte l'obesità?

Sul banco degli imputati, ovunque, si trovano cibi poco salutari e bibite zuccherate. La percentuale dei bimbio sovrappeso, dal 1990 al 2014 è passata dal 4,8% al 6,1%. Tradotto in cifre assolute significa 41 milioni di bimbi sotto i cinque anni nel mondo.

Tra le raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità troviamo:

  • promuovere cibi sani
  • combattere diffusione del cibo spazzatura
  • Intervenire anche a livello di marketing
  • puntare sull'educazione alimentare, anche a scuola
  • adottare un sistema standardizzato di etichettatura

Il Junk Food crea dipendenza come le droghe, l’alcool e il gioco d’azzardo. Tutte queste attività fanno rilasciare al cervello la dopamina (un neurotrasmettitore del piacere), la quale attiva i circuiti del piacere; in particolare è l’associazione tra dolce e grasso che stimola maggiormente queste vie neurali.