Con un poco di curcuma, lo stress va giù

La curcumina è un rimedio efficace per lo stress cronico

WhatsApp Share

La curcuma è stata usata per migliaia di anni come insaporitore del cibo. Nell'ultimo decennio, però, ha guadagnato popolarità per i suoi numerosi benefici. Anche se è già lunga la lista, i ricercatori continuano a trovare nuovi motivi per consigliarne l'utilizzo. Recenti studi hanno scoperto che la curcumina, il più importante principio attivo della curcuma, può prevenire gli effetti dannosi portati dallo stress cronico

Con tutto quello che succede nel mondo, è normale sentirsi stressati. Tuttavia, questo stato – quando dura a lungo - può avere ripercussioni sulla salute. Lo stress cronico è caratterizzato da un aumento della produzione dell'ormone dello stress, il cortisolo, e da un conseguente aumento delle dimensioni e del peso delle ghiandole surrenali che lo producono.

Inoltre, impedisce agli antiossidanti di neutralizzare i radicali liberi nocivi, che, indisturbati, possono indurre un danno ossidativo alle cellule. Tutto questo aumenta i rischi per la salute: i danni possono riguardare le funzioni cerebrali, portando ansia, depressione, scarsa memoria e concentrazione o di problemi di sonno. Fortunatamente, esistono rimedi naturali, come la curcuma, che possono invertire questo processo, coccolando il sistema immunitario.

La curcumina funziona contro lo stress cronico in vari modi. Per esempio, migliorando l'equilibrio ormonale, ripristinando le normali funzioni delle ghiandole surrenali per ridurre la produzione di cortisolo. Inoltre, aumenta i livelli di sostanze chimiche cerebrali che aumentano l'umore, come la serotonina.

Un altro modo attraverso il quale la curcumina migliora lo stress cronico è riducendo gli indicatori biologici di questa condizione, come l'amilasi nella saliva. Riduce anche il numero di radicali liberi e impedisce alle cellule cerebrali di morire, producendo nuove connessioni.