Il bimbo piange troppo? Colpa della mamma

Se il bimbo piange tante ore potrebbe essere a causa dell’ansia della mamma

WhatsApp Share

 

Se il bimbo piange, potrebbe essere colpa dell’ansia della mamma. Questo, almeno, è quello che sostiene uno studio tedesco, secondo il quale se la neomamma soffre di disturbi d'ansia già in gravidanza, il piccolo è più incline a eccesso di pianto prolungato per 2-3 ore al dì.

Lo studio, condotto da Johanna Petzoldt dell'università di Dresden e pubblicato sulla rivista Archives of Disease in Childhood, ha coinvolto ben 300 gestanti, seguite dall'inizio della gravidanza fino al parto e poi ricontattate quando il bimbo aveva compiuto 4 e 16 mesi. La ricerca mette in relazione una diagnosi prenatale di disturbo d'ansia della mamma con una condizione di irritabilità e difficoltà a consolarsi del bebè: ‘Lo studio conferma ciò che nella pratica clinica vediamo da sempre’, ha commentato Simonetta Gentile, Responsabile di Psicologia Clinica dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

 

‘Il comportamento del bambino dipende molto dallo stile di attaccamento che si genera con la mamma - spiega Gentile - quindi è chiaro che un attaccamento sicuro e una mamma che non va subito in ansia favorisce uno sviluppo più armonico del bambino e il piccolo diventa più resiliente’. 

gc