Parte la gara del riciclo nelle scuole di Roma, Napoli e Palermo

Il concorso R-Generation 'Raccogli la plastica, semina il futuro' è dedicato agli alunni delle scuole primarie

WhatsApp Share

Parte la quarta edizione della campagna educativa R-Generation 'Raccogli la plastica, semina il futuro' che farà tappa a Roma, Napoli e Palermo.

L'iniziativa avverrà nelle scuole di queste città e ha ottenuto il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, quello dei rispettivi Comuni e si avvarrà della preziosa collaborazione delle società di igiene urbana locali.

Le scuole coinvolte nel progetto si sfideranno in ogni città per vincere il titolo di 'Scuola più R-Generator': gli alunni, dal 16 novembre 2015 al 30 gennaio 2016, verranno chiamati a conferire le bottiglie e i contenitori in PET negli appositi bidoni in dotazione alle scuole partecipanti. Le aziende di igiene urbana locali – AMA Roma Spa a Roma, ASIA Napoli Spa a Napoli e RAP a Palermo – si occuperanno della raccolta periodica dei sacchi. La scuola che in ogni città avrà riempito il maggior numero di sacchi di PET, in rapporto al numero di studenti della scuola stessa, otterrà il titolo di “Scuola più R-Generator” della propria città e sarà premiata con un kit da palestra realizzato in RPET, il PET riciclato.

'R-Generation non è solo una competizione tra classi e scuole, ma rappresenta un primo passo per l’educazione al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente a partire da una corretta gestione dei rifiuti. Il nostro intento è quello di sottolineare l’importanza che i gesti della vita quotidiana possono avere sull’ambiente circostante e guidare i cittadini, fin da piccoli, al riciclo del PET, che se opportunamente raccolto può trasformarsi in una vera e propria risorsa, spiega Stefano Agostini, Amministratore Delegato del Gruppo Sanpellegrino che è tra i promotori dell'iniziativa.

E, parlando di riciclo, ecco qualche consiglio per riutilizzare le grucce.