Oncologi propongono tassa sul fumo per finanziare fondo farmaci contro tumori

Il ministro Lorenzin apre all'ipotesi di una nuova tassa sul fumo per finanziare la lotta al cancro

WhatsApp Share

03 Novembre 2017

"Resto d'accordo rispetto alla proposta dell'Associazione Italia di oncologia medica in merito all'opportunità di istituire una tassa sul fumo, ovvero di un cent a sigaretta, per aggiungere finanziamenti al Fondo per i farmaci oncologici innovativi”. Il ministro Lorenzin con queste parole apre alla proposta degli oncologi, intervenendo al Congresso nazionale dell'Associazione.

Ad oggi, come riportato dall’Ansa, il ministro ha spiegato che ”non ci sono stati i presupposti per realizzare tale proposta, ma credo che si potrà fare in futuro, anche ricordando - ha aggiunto - che tassare il fumo non è da considerarsi una vera e propria tassa”. Infatti, ha sottolineato il ministro, "è proprio l'Organizzazione Mondiale della Sanità ad evidenziare come una misura importante al fine di dissuadere le persone dall'abitudine nociva al fumo sia proprio alzare il prezzo delle sigaretta". Intervenendo all'apertura del Congresso degli oncologi, Lorenzin ha anche annunciato l'addio di un progetto insieme all'AIOM per la stesura di un grande Libro Bianco sul cancro in Italia.