Viaggio nell’Italia del vino bio #3 - Marche

Ecoseven alla scoperta dei vini biologici: oggi è la volta delle Marche

WhatsApp Share

Durante Vinitaly 2015 abbiamo incontrato le cantine bio italiane presenti nel padiglione Vinitalybio. Scopriamo cosa significa il biologico per i produttori italiani, cosa li ha spinti ad abbracciare questo metodo e che prospettive vedono per il settore. 

Nelle Marche troviamo la Tenuta Santi Giacomo e Filippo che interpreta la filosofia bio a 360 gradi: non solo vino, ma anche ospitalità, ristorazione, agricoltura biologica e centro per il turismo equestre.

Tra le case coloniche restaurate si trovano anche un’antica Abbazia, un Centro Benessere, degli Spazi Convegni, un Ecospaccio e un Organic Bar nei pressi di una Piscina Panoramica e di un Orto Botanico.

L’azienda propone una selezione di vini prodotti con uve  Sangiovese, Verdicchio, Sauvignon e Cabernet Sauvignon

La filosofia che ispira la tenuta è ‘Rispettare i tempi che la natura impone’, un lavoro quindi afocalizzato sulla qualità che dimostra come attorno all’attenzione per la natura si possa sviluppare un’economia ramificata che parte dal vino ma si allarga anche al turismo.

 

a.po