Alla manifestazione romana, che inizierà il primo giugno saranno grandi protagonisti i vini biologici e biodinamici. Una vetrina importante per gli appassionati e gli intenditori

 

Cene, a chilometro zero, a base di olio extravergine al Palatium di Roma. L’idea e’ promossa e organizzata da Arsial e Uliveti del Lazio, vicina a Unaprol

 

 

Buon vino fa buon sangue, i contadini lo sapevano. Ma ora lo dimostra una ricerca, che consiglia a chi ha subito un infarto di bere due bicchieri al giorno per allungare la vita

 

Assegnati a Spoleto i premi del concorso Ercole Olivario. Sardegna, Lazio, Emilia Romagna, Puglia e Campania le regioni vincitrici, con il migliore olio extravergine

 

Si chiama Dea, e' un orsa polare nata in Puglia e da poco si e’ trasferita in Giappone. Ma non perde le buone abitudini e anche in terra nipponica mangia solo olio d’oliva

 

Domenica delle Palme: piante, fiori ed essenze della regione Puglia sono protagonisti nelle celebrazioni romane alla presenza del Papa

 

Unaprol, l'associazione dei produttori dell'olio d'oliva presenta ai lettori e agli appassionati di olio dati di ricerce e raccolte di norme sulla produzione dell'olio d'oliva.

 

 

L'ultima tendenza tra gli appassionati di enologia? Il Wine Relax, un misto di location suggestive, riposo assoluto e terapie a base di grandi vini. Sono sempre di piu' infatti gli appassionati che scelgono di unire passione per il vino, turismo e benessere

 

L'Italia e' prima della classe per la produzione di olio dop, seguono Grecia e Spagna, leggi i dati sulle regioni italiane che producono di piu' olio dop. Il focus di Unaprol presentato oggi a Verona

 

Il consumo e la produzione di olio cresce di anno in anno. Ma serve una tutela maggiore dell’olio prodotto in Italia e di alta qualita', leggi i dati del rapporto Unaprol

 

Saranno scelti sabato 31 marzo gli oli italiani migliori extra vergini di oliva della campagna 2011/2012. Si premiera’ l’eccellenza del made in Italy con il premio Ercole Olivario

 

Trovare un vino 'biologico' non sarà più un'impresa impossibile: ci sarà l'obbligo di inserire in etichetta la dicitura 'vino biologico', e una stretta osservanza dei metodi di produzione bio