Estate: tempo di anguria. Il frutto combatte caldo e stanchezza

Contro il caldo estivo magiate una fetta di anguria: combatte la stanchezza, ha effetti diuretici e...

WhatsApp Share

 

L'estate è ufficialmente iniziata. Caldo, sole, e tanta tanta acqua. Ma non solo: a salvarci dalla calura estiva c'è anche la frutta. Madre Natura pensa proprio a tutto e per combattere i mesi più caldi dell'anno ci ha regalato l'anguria, fresca, buona e piena di zuccheri.

L'anguria, le cui origini stando alla testimonianza di un esploratore di nome Livingstone, paiono siano africane, è composta principalmente da acqua, una piccolissima percentuale di proteine, fibra alimentare, minerali e vitamine. L’anguria, grazie alla presenza di sali minerali contenuti nella sua polpa, è utile per contrastare il senso di stanchezza e spossatezza che frequentemente si presentano nei periodi estivi particolarmente caldi. L’anguria è un frutto dissetante, diuretico e depurativo per l'organismo. Questo frutto è particolarmente indicato per le diete dimagranti, nonostante sia dolce e zuccherata essa ha pochissime calorie.

Non solo. L’anguria ha anche proprietà benefiche e protettive nei confronti del fegato e delle vie respiratorie. Mangiare anguria, grazie alla presenza di licopene, la sostanza che conferisce all'anguria il tipico colore rosso, come nei pomodori, ha anche proprietà antitumorali e antinvecchiamento.

 

gc