7 motivi per iniziare a mangiare mirtilli

Una tazza al giorno riduce il rischio di sviluppare malattie cardiache e tumorali

WhatsApp Share

Oltre a essere grandi antiossidanti, i mirtilli riducono l’invecchiamento cerebrale e prevengono molte malattie che interessano il sistema cardio-circolatorio. Ma non solo. Ecco un elenco dei principali effetti benefici.

- Possono aumentare la sensibilità all'insulina. Secondo uno studio pubblicato su The Journal of Nutrition, i mirtilli contengono composti bioattivi che possono contribuire a migliorare la sensibilità all'insulina. I ricercatori statunitensi hanno preso 32 pazienti "obesi, non diabetici, insulino-resistenti" e li hanno divisi in due gruppi. Al primo hanno dato frullati con 22,5 g di bioattivi di mirtillo, all'altro un placebo, due volte a settimana. Dopo sei settimane il gruppo che aveva bevuto i frullati con bioattivi di mirtillo aveva una migliore sensibilità all'insulina rispetto al gruppo placebo.

- Possono mantenere il cervello giovane. Una ricerca pubblicata su Annals of Neurology afferma che gli antociani nei mirtilli possono aiutare a rallentare l'invecchiamento cerebrale. In uno studio dedicato alla salute degli infermieri, i ricercatori dell'Università di Harvard hanno misurato la funzione cognitiva in 16.010 partecipanti di età pari o superiore a 70 anni, scoprendo che consumare mirtilli può rallentare il declino cognitivo fino a 2,5 anni.

- Possono abbassare la pressione sanguigna. In uno studio pubblicato sul Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, i ricercatori hanno somministrato un gruppo di donne in post-menopausa con pre-ipertensione (o ipertensione al primo stadio) 22 g di polvere di mirtillo liofilizzata ogni giorno, l’equivalente di una tazza di mirtilli freschi. Dopo otto settimane c'è stata una notevole diminuzione della pressione arteriosa sistolica (5,1%) e diastolica (6,3%) delle donne. Inoltre, la polvere di mirtillo ha ridotto in media la rigidità arteriosa del 6,5%, un sintomo dell'aterosclerosi .

- Possono prevenire gli attacchi di cuore. Sulla base dei risultati di uno studio della Harvard School of Public Health e della University of East Anglia, consumare circa tre porzioni di mirtilli (e fragole) ogni settimana può aiutare le donne a prevenire gli attacchi di cuore. I ricercatori hanno esaminato le abitudini alimentari di 93.600 donne di età compresa tra 25 e 42 anni, per un periodo di 18 anni: le donne che hanno consumato almeno tre o più porzioni di mirtilli e fragole a settimana avevano ridotto di almeno 1/3 il rischio di attacco cardiaco. Altri frutti o altre verdure hanno dato lo stesso risultato.

- Possono aiutare a prevenire il cancro. La rivista scientifica Nutrition Research ha pubblicato uno studio secondo cui mangiare mirtilli ogni giorno può aumentare il numero dei globuli bianchi destinati a proteggere il corpo da tumori e virus, detti linfociti NK. In più, grazie alle proprietà antiossidanti neutralizzano i radicali liberi.

- Possono proteggere i polmoni. Sulla base di uno studio comparso sull’American Journal of Clinical Nutrition, gli uomini che consumano due o più porzioni di mirtilli a settimana hanno un declino della funzionalità polmonare minore del 37,9% rispetto agli altri.

- Favoriscono la salute del cuore. I risultati di uno studio della Florida State University hanno dimostrato che una porzione al giorno di mirtilli può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache nelle donne. Un altro studio ha rilevato che consumare una tazza di mirtilli selvatici può migliorare il modo in cui il sistema vascolare circola sangue. Se il sangue scorre più facilmente nelle arterie e nelle vene, il cuore è meno stressato.

E questa è solo una parte delle ricerche. Il mirtillo è anche potenziale antiossidante plasmatico, utile nella cura dell'occhio secco e un alleato straordinario nella cura della microcircolazione delle gambe.