Pantelleria: vite Zibibbo diventa Patrimonio Unesco

Grande soddisfazione per l’Italia, la pratica agricola di coltivazione dello Zibibbo entra nella Lista dei Patrimoni Culturali dell'Umanità

WhatsApp Share

 

La vite ad alberello di uve Zibibbo che caratterizza l'isola di Pantelleria, in Sicilia, entra, grazie al voto unanime della commissione, nella prestigiosa Lista dei Patrimoni Culturali dell'Umanità. Grande soddisfazione per questo: ‘Nessun Paese, prima dell'Italia, è mai riuscito ad iscrivere nella Lista una pratica agricola’, ha commentato con soddisfazione, da Parigi, il comitato proponente la candidatura.

 

‘Dopo quattro anni di lavoro ce l’abbiamo fatta! E che grande emozione!’, ha affermato Pier Luigi Petrillo, autore del dossier di candidatura. ‘Fino a stamani i giochi erano ancora aperti ma dopo un ulteriore negoziato, al momento del voto, tutti i 161 Stati sono stati d’accordo nel riconoscere la pratica di Pantelleria come patrimonio dell’umanità. All’unanimità: un grande successo dell’Italia che all’Unesco si conferma una vera e propria potenza culturale’. 

gc